Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 06/08/2020, 22:47



Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
 primo arco in frassino 
Autore Messaggio

Iscritto il: 30/07/2020, 10:20
Messaggi: 4
Ebbene sì, il giorno dopo essermi presentato sono già qui ad aprire la mia prima discussione! Come da titolo vorrei presentarvi il mio primo lavoro. Il tronco di partenza aveva un diametro di 12 cm circa ed è stato abbattuto il giorno 30/11/2019, è stato quindi riposto lontano dal sole sotto ad una tettoia. A inizio maggio è stato diviso in 4 quarti di cui uno solo risultava abbastanza dritto da poter essere lavorato. Verso fine giugno è stato sgrossato per poi venire scortecciato e successivamente completato il 19 luglio.
Gli errori principali che ho fatto (correggetemi pure se sbaglio, dopotutto sono qui per imparare :) ) sono stati:
1) Non ho scortecciato da subito il legno;
2) la stagionatura è stata decisamente troppo breve, soprattutto considerando il punto 1)

a questo punto ecco le misure dell'arco completato:
Lunghezza totale: 190 cm
Lunghezza/Larghezza/Spessore impugnatura: 12/3.3/4 cm
Larghezza max. flettenti: 4.1 cm
Larghezza min. flettenti: 2.4 cm
Spessore min. flettenti: 1.2 cm

ora vediamo se riesco a caricare qualche immagine :lol:


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


01/08/2020, 10:56
Profilo

Iscritto il: 20/04/2013, 21:58
Messaggi: 163
ad occhio sembra eseguito correttamente, personalmente, per il frassino non ho mai usato scortecciarlo in fase di stagionatura, mai avuto problemi. Per quanto riguarda la tempestica ti consiglio di munirti di un igrometro, costo dai 10 a 50 euro. Quando segna 12/10 % di umidità il legno è pronto per essere lavorato. Ora non ti rimane che continuare a fare trucioli, e ad essere sempre piu rifinito. Una domanda ma quale libraggio sei riuscito ad ottenere?


03/08/2020, 19:33
Profilo

Iscritto il: 30/07/2020, 10:20
Messaggi: 4
Penso che il fatto di non aver scortecciato prima la doga sia stato un errore principalmente perchè ho trovato una piccola traccia di tarlo che interessava il libro e intaccava appena il primo anello di crescita. Per fortuna in questa doga ce n'era solamente una, in un'alta ottenuta da un'altra porzione dello stesso tronco ne ho trovate 5-6 :( . Per quanto riguarda l'igrometro cercherò di procurarmene uno al più presto. Infine, il libraggio non è decisamente il punto forte di questo arco: raggiunge a fatica 30# a 30".

A questo punto direi che è meglio chiedere qui piuttosto che aprire una nuova discussione:
Come dicevo prima ho un'altra doga ottenuta dalla parte più bassa della stessa pianta. Questa doga in particolare ha i due anelli di crescita più esterni rovinati in diversi punti da dei tarli, che però non mi sembrano essere penetrati più in profondità di così. Cosa mi consigliate di fare della doga? Elimino i due anelli più esterni o la userò quest'inverno come legna da ardere?


03/08/2020, 21:16
Profilo

Iscritto il: 20/04/2013, 21:58
Messaggi: 163
come esercizio di consiglio di provare ad asportare con molta calma i due anelli e vedere se i tarli sono andati oltre. Altrimenti come prova, e se la dimensione della doga lo permette, la potresti utilizzare con gli anelli nel senso opposto.


05/08/2020, 10:36
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 4 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010