Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 15/10/2019, 0:54



Rispondi all’argomento  [ 45 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
 ARCO IN ROBINIA 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 17/03/2011, 0:24
Messaggi: 1987
Località: tra l'oglio ed il chiese
Ciao Fede,
progames ha scritto:
.................
Ok grazie mille quindi per la robinia aspetto 6 mesi e dopo inizio a lavorarla ma vanno bene come doghe o dici che sono troppo piccole e poi volevo dirti ma quella che ha perso un pezzo di alburno coem la uso? :D

Trovo le tue doghe, dicrete e non troppo piccole; questoperò è legato al cosa ci vuoi tirar fuori.
Il fatto che una sia "lesa" in testa non significa niente perchè hai varie alternative a disposizione:
1° come dice Bac, la sezione necessaria alle estremità è veramente piccola.
2° puoi accorciare la doga per eliminare quell'anomalia.
3° come ha detto il buon Alex, puoi modellare la doga tenedo le fibre non parallele al piano del flettente ma verticalmete come si usa anche per l'orniello.
@Alex, ottimo esperimento il tuo; ci daresti un pò di dati quali lunghezza, carico in libbre, tue impressioni particolari?
Altra cosa:
Alex ha scritto:
Dalle mie esperienze con la robinia, l'alburno e' meglio toglierlo , perche' durante la fase di bilanciatura, si staccava di colpo, da solo dal turamen rendendomi vano il lavoro fatto fino a quel momento.
.......
Vuoi dire che si sfogliava direttamete un anello di crescita? Cipollatura?
Saluti da Raff


31/10/2013, 21:05
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 08/06/2013, 18:24
Messaggi: 527
L'alburno si separava dal duramen dopo avere fatto un crack. parlando con altri costruttori mi hanno confermato le mie esperienze assicurandomi che con la robinia o usi il duramen, o usi l' alburno. Io non ho ancora provato a realizzare un arco ibn solo alburno, ma se mi viene l' ispirazione ci provero.
L' arco della foto e' lungo 165 cm, largo 5 cm e dava, perche' lo ho regalato ad un amico, 55 libbre a 26 pollici(il mio allungo).


01/11/2013, 16:35
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 08/06/2013, 18:24
Messaggi: 527
Dimenticavo: il problema delle crepe da compressione(robinia soffre in compressione), mettendo gli anelli perpendicolari, si riduce moltissimo.


01/11/2013, 16:37
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 17/03/2011, 0:24
Messaggi: 1987
Località: tra l'oglio ed il chiese
Ciao Alex,
Alex ha scritto:
........Io non ho ancora provato a realizzare un arco ibn solo alburno, ma se mi viene l' ispirazione ci provero.
.......

In solo alburno te lo sconsiglio vivamente... ma se vuoi provarci :roll:
Ciao da Raff


03/11/2013, 3:52
Profilo

Iscritto il: 13/10/2013, 8:08
Messaggi: 39
Località: Coccaglio BS
Ciao Alex, cosa intendi per perpendicolari?
Vorresti dire di lasciare l'alburno a dx o sx dell'arco, e quindi anche se non ci fosse tanto meglio?

Stefano


03/11/2013, 9:17
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 08/06/2013, 18:24
Messaggi: 527
Gli anelli di crescita sono disposti non in maniera sovvraposta ma rovesciati di 90° e risultano sul dorso come linee parallele. Elimina l'alburno.


03/11/2013, 10:31
Profilo

Iscritto il: 13/10/2013, 8:08
Messaggi: 39
Località: Coccaglio BS
Ok tutto chiaro, non pensavo che le vene del rubino potessero scollarsi con facilità, l'unico legno che conosco e che ha questo difetto è il larice, scusatemi ma sto sempre ragionando ad alta voce, sto cercando di entrare nei concetti meccanici di questa specialità, in più vedo che con le vene disposte in questo modo vado ad irrigidire l'arco.
Fede ho paura di averti fatto tagliare il tronchetto nel modo sbagliato e alla fine facciamo gli archi per le Barbi.

Ciao
Stefano


03/11/2013, 22:05
Profilo
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 30/06/2010, 13:12
Messaggi: 2342
Località: pozzo della ignoranza
Non si tratta di cipollatura ma di distacco fra il durame e l'alburno


03/11/2013, 23:01
Profilo WWW

Iscritto il: 26/04/2013, 20:39
Messaggi: 171
scusa a poca diligenza ma nn credi di aver capito il fatto delle fibre orizzontali e verticali...scusate in un arco le fibre nn sono perpendicolari?


04/11/2013, 1:24
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 17/03/2011, 0:24
Messaggi: 1987
Località: tra l'oglio ed il chiese
Ciao Francesco,
è improprio parlare di fibre che sono sempre perpendicolari alla lunghezza dell'arco; Aex voleva riferirsi agli anelli.
Alex ha scritto:
Gli anelli di crescita sono disposti non in maniera sovvraposta ma rovesciati di 90° e risultano sul dorso come linee parallele. Elimina l'alburno.

Guarda questo schizzo malfatto ed immaggina che i quadrati in neretto rappresentano la sezione di un arco:
Allegato:
arco da tavole- sezioni.jpg

Quello a sinistra ti mostra come sono disposti gli anelli in un arco tradizionale, quello a destra ti mostra le "fibre" (gli anelli) in verticale.
Ciao da Raff


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


04/11/2013, 2:00
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 45 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010