Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 05/04/2020, 14:41



Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
 Self in nocciolo 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 01/02/2014, 18:41
Messaggi: 190
Località: Genova
Dopo un lungo periodo passato a rompere ogni esperimento in fase di equilibratura, finalmente ho finito un nuovo arco.
Trattasi di nocciolo tagliato a Febbraio, stagionato un mesetto e poi lavorato nel giro di qulache weekend. L'obiettivo che mi ero preposto era di 30# (sto imparando a tirare e sono più o meno autodidatta, megli tenere libbraggi bassi. Senza contare che in rievocazione non posso certo tirare con libbraggi elevati in battaglia). Finita la prima parte di lavorazione il dinamometro mi segnava 27# a 28": ci ho tirato qualche freccia per collaudarlo, poi qualche weekend dopo ho passato carta vetro per eliminare i segni della lavorazione. In seguito ho sperimentato per la prima volta la tostatura del ventre, un po' per recuperare qualche libbra ed un po' per cominicare a provare il procedimento. Ho eseguito l'operazione con un fornelletto da campeggio e continuando a passare strutto sul legno per tutto il tempo (prima ed ultima volte che lo faccio nella cucina di casa :? ).
Ho terminato la lavorazione con una passata di olio di lino cotto, scaldato, passato con un panno.

Risultato finale sullo scaletto: Immagine

La curvatura è tutt'altro che perfetta purtroppo (e con la tostatura forse non perfettamente omogenea alcuni difetti sono stati evidenziati), ma non ho voluto continuare a togliere materiale per non scendere ancora con il libbraggio.
Non mi spiego il perchè ma alla fine della lavorazione l'arco sviluppa solo 18,3 # a 28". Forse avevo misurato male la prima volta, o vi vengono in mente altre possibili spiegazioni?

In ogni caso il diagramma di carico è il seguente: Immagine

Dettaglio del ventre con segni di tostatura: Immagine


10/05/2015, 11:45
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 01/02/2014, 18:41
Messaggi: 190
Località: Genova
Viro ha scritto:
Risultato finale sullo scaletto: http://s1.postimg.org/4q1qqqdnz/DSC00276.jpg


Intendevo tiller, non scaletto, ma non riesco ad editare il messaggio :P


10/05/2015, 16:54
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 01/11/2014, 20:25
Messaggi: 296
Località: Umbria(PG)
Forse si è snervato, è andato in qualche punto oltre il limite di elasticità.
Quando succede l'arco perde forza e se va peggio si rompe.
Ad esempio nella foto in cui stà sul tiller piega tantissimo in un solo punto.


10/05/2015, 20:53
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 01/02/2014, 18:41
Messaggi: 190
Località: Genova
Ho notato anche io quel punto in cui piega molto, però non ho mai sentito scricchiolii nè notato comportamenti anormali.. in ogni caso ci starò attento. Grazie per il parere!


10/05/2015, 22:22
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 12/05/2011, 0:26
Messaggi: 155
Località: 51017 Pescia
Viro ha scritto:
...Dettaglio del ventre con segni di tostatura: http://s18.postimg.org/vu2tcr5mh/DSC00278.jpg

Scusa la curiosità, ma quei trattini neri sul ventre che si notano in foto cosa sono ?


15/05/2015, 1:00
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 01/02/2014, 18:41
Messaggi: 190
Località: Genova
Sono difetti del legno, in quel punto la corteccia era stranamente più scura e "rugosa" e sul lato si mostravano questi piccoli strati neri, come se ci fosse un po' di corteccia anche "annegata" nel legno. Non so come spiegarmi, spero che sia chiaro. In caso contrario posso fare qualche foto più dettagliata


15/05/2015, 8:09
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 12/05/2011, 0:26
Messaggi: 155
Località: 51017 Pescia
Viro ha scritto:
Sono difetti del legno,...

no, no, allora è tutto regolare, lasciala al suo posto anche se la hai sul dorso...dalla immagine parevano gallerie di tarli..ciao


15/05/2015, 9:19
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 01/02/2014, 18:41
Messaggi: 190
Località: Genova
Ok, grazie per la dritta!


15/05/2015, 10:19
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 12/05/2011, 0:26
Messaggi: 155
Località: 51017 Pescia
Viro ha scritto:
Ok, grazie per la dritta!

figurati, forse è tagliato in inverno e la corteccia è più aderente, comunque avessi timore di qualche parassita, il gasolio o nafta li elimina.
saluti


15/05/2015, 16:51
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 01/02/2014, 18:41
Messaggi: 190
Località: Genova
Ho capito.. per il prossimo progetto cercherò di tirare fuori qualche libbra in più, una curvatura più uniforme ed una sezione un po' meno flat..


15/05/2015, 17:40
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010