Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 20/11/2019, 7:19



Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
 Presentazione 
Autore Messaggio

Iscritto il: 03/07/2019, 15:08
Messaggi: 1
Ciao a tutti, mi chiamo Guido ho sempre avuto la passione per arco e frecce, trasmessa da mio padre.
Ahimè non ho mai fatto corsi o cose simili quindi le mie conoscenze tecniche sono davvero basilari.
In sostanza prendo gli archi che ho in casa, le frecce un po’ a caso e tiro, questo forum mi sembra il posto adatto per imparare ad essere più consapevole e avere consigli sulla costituzione del materiale.


03/07/2019, 16:49
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 13/12/2010, 18:13
Messaggi: 2365
Località: Genova - Prata Veituriorum
Ciao!
magari un corsetto.....
Luca


05/07/2019, 20:00
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 13/12/2010, 18:13
Messaggi: 2365
Località: Genova - Prata Veituriorum
Ciao!
magari un corsetto.....
Luca


05/07/2019, 20:07
Profilo WWW
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 30/06/2010, 13:12
Messaggi: 2347
Località: pozzo della ignoranza
Ciao Guido , benvenuto a bordo :-)
da dove se posso chiederlo ?
Dubito si possa parlare di conoscenze tecniche , anche basilari ,per un autodidatta .
Senza citare i manuali orientali ne gli editti di Edoardo III che concordano sugli anni necessari ( tanti ) per diventare un arciere decente lasciami dire che il "tirar d'arco" è da sempre considerato un attività che somma diverse "abilità" ( precisione , velocità, destrezza e potenza , aggiungo prima di tutto sicurezza , nei confronti degli altri ma anche verso se stessi , senza la tecnica corretta tendiniti epicondiliti , ecc. ecc sono più che probabili
Una tecnica corretta è importante .
Un pò come nel tennis, nello sci o nell'alpinismo puoi giocare a muro , scivolare su un campetto per principianti o superare roccette ed essere soddisfatto .
Ma se vuoi approfondire un corsetto per apprendere un minimo di tecnica è indispensabile .


05/07/2019, 21:50
Profilo WWW
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 08/07/2010, 20:21
Messaggi: 4483
Località: Insubria
Benvenuto,
più che altro l'arco essendo passato ad attrezzo sportivo resta sempre un arma che può uccidere..
Anche senza uccidere, se ad esempio tiro frecce "leggere". con un arco pesante e malauguratamente si spezzano si potrebbero piantare nel braccio.
Oltre al forum ci vorrebbe un conoscente o amico più esperto come guida.


28/09/2019, 17:04
Profilo YIM WWW

Iscritto il: 27/02/2019, 22:08
Messaggi: 2
Ciao,
scusate la mia scomparsa.... avevo proprio perso il contatto. tiro con l'arco da una quindicina d'anni, ma non sono un buon arciere; per quanto leggero o tosto sia un arco, arrivo all'aggancio e ci rimango se non ho una freccia incoccata, ma se la freccia è li, pronta a saettare, ebbene, non arrivo mai all'aggancio e rilascio 10 cm prima
, riducendo così a 23/25 pollici l'allungo. A parte ciò, sono presidente di una associazione di arcieri medievali con sede a Montorso Vicentino" Arcieri Storici della Novella" ( perché questo nome? Tutti conoscono il poema di Shakespeare " Giulietta e Romeo", ma non tutti sanno che lui si è limitato a trascrivere in versione teatrale una appunto Novella : Historia novellamente ritrovata di due
nobili amanti. Novella scritta da Luigi Da Porto, che visse appunto a Montorso e che ispirato dai due castelli, uno attiguo all'altro, sito sul colle del vicino paese di Montecchio Maggiore, scrisse la tragica storia di due giovani innamorati, appartenenti alle due famiglie proprietarie dei castelli vicini, ma in odio tra loro.
La nostra sede è appunto sita nelle cantine di un'ala della villa.
Siamo una decina di appassionati e una buona parte ha sviluppato la capacità di costruire i propri archi. Usiamo in modo particolare il maggiociondolo, l'osage, la robinia,lo spina christi e il tasso. Preferiamo realizzare archi a sezione flat e con tips molto rastremate, della potenza che va dai 36 alle 50/55 libbre. altri legni sono il corniolo per archi potenti e semplici con sezione a D. Anche il frassino, il cipresso, l'orniello e il ciliegio selvatico sono stati usati . In alcuni casi abbiamo usato pergamena di cavallo o tendine di piede di vacca per conferire resistenza a qualche esemplare ma questi archi vengono usati solo per didattica.
Siamo orgogliosi di avere tanti amici in Emilia Romagna, Veneto e Friuli, dove qualche volta si va a gareggiare in amicizia,nel contesto del campionato di arcieria storica in abito medievale Emilia Romagna.
ciao a tutti
COME SI FA AD INSERIRE FOTO?


05/11/2019, 15:01
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 13/12/2010, 18:13
Messaggi: 2365
Località: Genova - Prata Veituriorum
ciao!
Bella esperienza!
Luca


08/11/2019, 8:34
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 7 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010