Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 14/12/2018, 18:51



Rispondi all’argomento  [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4
 Aste frecce in ligustro 
Autore Messaggio
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 08/07/2010, 20:21
Messaggi: 4405
Località: Insubria
mai provato bac ma sul forum si parlava di questo metodo
in sostanza l'acqua del fiume sostituisce la linfa e poi lo fai asciugare lentamente
bho...
provare non costa nulla, se riesce è interessante per tutti
qui condivisione del sapere e sperimentazione diretta sono i capisaldi
oltre a qualche piacevole risata e possibilità di far amicizia ;)


10/05/2011, 10:13
Profilo YIM WWW
Avatar utente

Iscritto il: 26/02/2011, 11:43
Messaggi: 2580
il bagno d'acqua l'ho sentito dire , quello che volevo dire e che non si adatta a tutti i legni, pare sia il massimo per la robinia.
i trattati di stagionatura danno la colpa delle fessurazioni all'alburno che essendo più igroscopico quando asciuga si retrae maggiormente .
per i polloni freschi ho usato la tostatura con fiamma o braci che oltre ad asciugare velocemente facilita il raddrizzamento e aumenta anche lo spine dell'asta accelerando i tempi.


10/05/2011, 12:01
Profilo
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 08/07/2010, 20:21
Messaggi: 4405
Località: Insubria
anche io li drizzo sempre a caldo,
è che non ho avuto tempo
troppa merce in bancarella viewtopic.php?f=5&t=579
viewtopic.php?f=5&t=488
viewtopic.php?f=7&t=518 (e altro che non ho tempo di postare)
perciò li ho lasciati asciugare così :roll:

a proposito di linfa...sai che un arcaio svizzero mi raccontava che toglieva lo zucchero dalla linfa del madakè prima di incollarlo come backing ottenendo risultati eccezionali in velocità di chiusura
ovviamente non mi ha rivelato come faceva a toglierlo
vuoi vedere che lascia semplicemente le stecche di bambù a bagno nell'acqua appena tagliate 8-)


10/05/2011, 12:07
Profilo YIM WWW
Avatar utente

Iscritto il: 27/09/2010, 16:00
Messaggi: 1297
Località: Medio Olona
Non c'entra niente, ma mi viene in mente parlando di zucchero: un artigiano delle mie parti mi spiegava che per piegare i legni di alcuni soprammobili, li lasciava in ammollo in acqua e zucchero e poi li piegava e li lasciava asciugare in dima.
Probabilmente lo zucchero viene assorbito capillarmente e quando si fa asciugare, cristallizza, mantenendo la forma.
Per un uso statico probabilmente va anche bene, ma per l'uso dinamico che ne facciamo noi..., boh? bisognerebbe fare qualche esperimento (io però non mi sento di rischiare un flettente sul naso,nè :lol: )


10/05/2011, 13:41
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 26/02/2011, 11:43
Messaggi: 2580
Cita:
che toglieva lo zucchero dalla linfa del madakè prima di incollarlo come backing ottenendo risultati eccezionali in velocità di chiusura
ovviamente non mi ha rivelato come faceva a toglierlo
vuoi vedere che lascia semplicemente le stecche di bambù a bagno nell'acqua appena tagliate

la cellulosa la componente del legno che resiste alla trazione è un polimero del glucosio.
in forno da panettiere a 250 °c per 5-6 minuti abbassa la quantità di zucchero, ho letto su un articolo sulla costruzione di un arco cinese.


10/05/2011, 14:59
Profilo
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 08/07/2010, 20:21
Messaggi: 4405
Località: Insubria
a quella temperatura secca da paura, una pizza ad esempio rischia di bruciare a soli 200° per 10 minuti.
Magari l'acqua corrente scioglie lo zucchero della cellulosa e lo porta via con se...
Sta diventando un'interessante discussione da spostare quasi in "tecniche e attrezzi", che ne dite?


11/05/2011, 0:12
Profilo YIM WWW
Avatar utente

Iscritto il: 26/02/2011, 11:43
Messaggi: 2580
se vuoi ti cito l'articolo tu lo saprai giudicare meglio di me, lo zucchero scaldato diventa caramello,
di più non so ci sarebbe da sperimentare ,
se non sbaglio anche l'arco giapponese segue lo stesso procedimento,
il legno se non erro va in auto combustione tra i 350 e i 400°c.
la farina è molto più infiammabile , addirittura esplosiva se mescolata all'aria.


11/05/2011, 19:17
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 11/12/2010, 14:31
Messaggi: 635
Località: Peschiera Borromeo (MI)
La storia del bambù l'avevo letta molto tempo fa e l'ho pure messa in pratica. Ho ancora delle lamine ottenute da una canna di 6 cm di diametro spaccata in quattro parti che avevo messo in un forno da panettiere (alla fine della cottura del pane, durante il raffreddamento del forno , per non più di 5 min).
Le lamine si comportavano egregiamente, solo che le incollavo con qualcosa di assolutamente non adatto e i miei tentativi di ottenere un arco fallirono miseramente....
Non ho più ripetuto l'esperimento e la lamine sono ancora nel box....da ameno 10 anni....
Quando le fletto, così per prova, dimostrano un'elasticità straordinaria....


12/05/2011, 16:20
Profilo
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 08/07/2010, 20:21
Messaggi: 4405
Località: Insubria
grazie per le nozioni ;)


12/05/2011, 17:59
Profilo YIM WWW

Iscritto il: 03/02/2016, 11:50
Messaggi: 3
Ciao a tutti,
qua avete una descrizione approfondita con immagini di un ligustro.
it.wikipedia.org/wiki/Ligustrum_vulgare
Saluti a tutti.

__________________
Servizio per xxxxxxxxxxxxxxxx e parco giochi: visita ora xxx.yyy.zz


11/10/2018, 17:46
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Microsoft Bing [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010