Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 21/11/2018, 9:43



Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
 Corde di seta? 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2015, 14:51
Messaggi: 124
Località: Pisa
Qualcuno ha provato a costruirsi una corda di seta? Se sì, potrebbe darmi qualche consiglio su come procedere? Come materia prima, ho una matassa di seta cruda che ho montato su un arcolaio (vedere foto), ma non ho il coraggio di metterci mano perché non so proprio come potrei sbobinarla (i singoli fili sono sottili quasi come quelli delle ragnatele) e ho paura di intrigarli tutti. Vorrei realizzate una corda del tipo "endless", a fili paralleli e non ritorti, come credo fossero negli archi ottomani. Qualcuno si è mai cimentato in una simile impresa?
Allegato:
IMG_4881.jpg

In alternativa, ho un discreto numero di rocchetti di filo di seta commerciale di buona qualità, che viene ottenuto trecciando insieme numerosi monofilamenti (precedentemente "sgommati" con acqua calda, eliminando lo strato esterno di sericina del filamento e lasciando solo l' interno di fibroina, e colorati), cosi da ottenerne un filo di circa 0,06 mm di diametro, carico di rottura di circa 0,8 libbre a filo. Per reggere 300 libbre, valore sotto il quale per prudenza non scenderei per un arco da 50 libbre, ci vogliono circa 380 fili: ossia, 190 gugliate per una fare corda di tipo "endless" (oppure 92 gugliate usando due fili in parallelo, ossia lavorando con due rocchetti insieme; o 48 con 4 rocchetti, o 24 con 8 rocchetti assieme). Una corda cilindrica costituita da un fascio compatto di 380 fili paralleli, ciascuno di 0,06 mm di diametro,dovrebbe avere un diametro di circa 1,2 – 1,3 mm se non ho fatto errori marchiani nei conti, quindi piuttosto sottile. Volendo potrei anche aumentare il numero di fili per maggior sicurezza. Forse sarà un problema fare dei serving che non tendano a scivolare lungo la corda. Mi sembra di aver letto che i Turchi usavano trattare le corde con emulsioni ottenute mescolando a caldo colofonia, cera d'api e colla.

Resta il fatto che preferirei partire dalla seta greggia in matassa piuttosto che dal filo di seta trecciato, se qualcuno mi suggerisce come potrei fare.

Va da sé che la corda di seta (che vorrei fare per un arco ottomano da gittata che Saracenbow mi sta preparando) sarebbe solo per le grandi occasioni, non per l'allenamento normale.


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


17/02/2017, 21:18
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 08/06/2013, 18:24
Messaggi: 526
Ciao Francesco!!!
Tempo addietro ho costruito un paio di corde in seta commerciale (colorata).
non mi ricordo piú quanti filamenti ho usato per trefolo ma la corda é molto buona e funzionale.
L´avevo costruita per un arco composito il quale si e´ danneggiato ma la corda dovrei ancora averla da qualche parte.
Vale la Pena di provare.


29/03/2017, 19:12
Profilo

Iscritto il: 23/11/2010, 21:37
Messaggi: 737
Io con dei fili di lino uguale ai tuoi ne uso circa 50 per 40 libre ...per fare un esempio. .prendi in singolo filo ci metti un peso da 1 chilo e trovi quanto porta Mario


02/04/2017, 10:26
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2015, 14:51
Messaggi: 124
Località: Pisa
Non avevo più guardato il topic dopo averlo aperto. Ringrazio Alex e Mario e mi scuso per non averlo fatto prima.
Sì, tempo fa ho acquistato anche un certo numero di rocchetti di filo di seta commerciale, colorata, ne ho misurato il carico di rottura e fatto i dovuti calcoli per quanti fili ci vogliono per un carico di almeno 6 volte il carico di trazione, anche se ancora non ho costruito la corda. Tuttavia mi sarebbe piaciuto di più riuscire a utilizzare la matassa di seta cruda della fotografia; ma non saprei proprio dove mettere le mani, sicché mi sa che dovrò accontentarmi del filo di seta commerciale. L'idea è di fare una corda di tipo endless, come quelle che ho sempre fatto in passato quando tiravo in Fitarco col dacron (anni '70-'80, poi col kevlar e infine col fast-flight. Il numero di fili di seta necessario è molto alto, da qualche parte me lo devo essere scritto ma non so più dove, mi sembra però dovessero volercene almeno 300 (ossia 150 giri sul telaio per corde) per un arco da 50 libbre, visto che - mi sembra di ricordare - il singolo filo arrivava a reggere circa 0,8 libbre. Per fare prima naturalmente userei almeno 6 rocchetti in parallelo in modo da cavarmela con 25 giri sul telaio - o magari 30 giri per maggior sicurezza. Il filo dei rocchetti che ho è estremamente sottile, sicché una corda di 360 fili (30 giri con 6 rocchetti) dovrebbe avere una sezione paragonabile a quella di una corda da 14 o da 18 fili di dacron B50.
Ma gli artigiani turchi credo partissero dalle matasse di filo crudo tipo quello della fotografia; chissà come cavolo facevano...


07/07/2017, 21:30
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 4 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010