Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 20/10/2019, 10:43



Rispondi all’argomento  [ 23 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
 Colle moderne per legno e corno ? 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 10/08/2013, 10:24
Messaggi: 35
Ciao a tutti,
sto iniziando la costruzione di un composito e mi sto arenando su una cosa che ritenevo semplicissima, ovvero l'incollaggio del corno sul legno.

Finora con la colla naturale avevo tendinato un arco tipo selfbow e incollati dei pezzi di legno di ridotte dimensioni per bricolage vario.
In entrambi i casi con risultati direi buoni: delle prove fatte si è sempre spaccato prima il legno della colla !

Adesso invece con dimensioni dei pezzi più grandi, complici forse le temperature non proprio alte e le superfici irregolari delle lastre di corno,
sono già due volte che mi trovo a dover smontare il corno perchè l'incollaggio è venuto male.

Quindi pensavo a un compromesso: riservare la colla naturale alla tendinatura dove è obbligatoria e passare ( orrore ! ) a una colla sintetica per l'assemblaggio legno-corno.

Che cosa mi consigliate di facilmente reperibile ?
Da tener presente che sia il corno che il legno li ho già rigati per il lungo con dei canaletti profondi poco meno di mezzo millimetro anche se , volendo, posso sempre invertire le facce di assemblaggio.


29/10/2015, 10:51
Profilo

Iscritto il: 23/11/2010, 21:37
Messaggi: 737
.. ciao Stefano 10 ..cosa vuol dire che l'incollaggio e' venuto male ...Il corno e' irregolare

Io uso la colla naturale ..e per darmi una mano ..uso fare dei fori di 4/5 di diametro tra il legno e il corno (in cima ed in fondo ) ..ci metto una spina di legno perche il tutto non scivoli via ...


29/10/2015, 13:17
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/08/2013, 10:24
Messaggi: 35
Beh, la prima volta avevo diluito troppo la colla, avevo usato in pratica la stessa percentuale della tendinatura ( 1:5 in peso ) .
La seconda volta la diluizione era giusta però viste le dimensioni la colla si deve essere raffeddata troppo prima del serraggio diventando gelatina.
Inoltre mi sono accorto che una lastra di corno, pur essendo stata acquistata come spianata, aveva una zona abbastanza estesa in cui non lo era.

L'idea che dici tu della spina è buona, comunque non è che i pezzi siano scivolati l'uno rispetto all'altro , semplicemente mi sono reso conto che in alcuni punti non c'era aderenza e in altri la colla faceva solo spessore.

Ora passi per la spianatura del corno che si può correggere, ma adesso con la stagione fredda, non mi va di fare tentativi che vanno a vuoto solo perchè non ho una piastra riscaldante su cui tenere legno e corno .

Quindi: cosa mi consigliate come colle moderne per legno/corno ?
Di papabili/reperibili troverei la "Titebond Wood Glue" che è una soluzione di resina alifatica e l'araldite bicomponente ... ma di che tipo ?
Altre meno esoteriche ?

Poi, magari dico una cavolata ma... qualche giorno fa ho incollato di testa due pezzi di legno di abete sezione 6 x 4 cm con la Pattex liquida ( che credo sia una specie di Vinavil) : dopo un quarto d'ora ho provato a staccarli a martellate con una mazzetta da un chilo e ho dovuto desistere... col corno ovviamente non ho provato.


29/10/2015, 14:32
Profilo

Iscritto il: 23/11/2010, 21:37
Messaggi: 737
..io di solito adopero la UHU 300 biconponente..50 /50 ..a 24ore non la stacchi piu'


29/10/2015, 18:25
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 08/06/2013, 18:24
Messaggi: 527
Ciao Stefano10!
Effettivamente l´adesione corno legno è complicata.
La temperatura dell´ ambiente secondo me non è un problema . È lo stesso se la colla tende a diventare gelatina, volendo puoi subito dopo avere fatto aderire il corno con il legno, riscaldare un pò il corno con un foen e la colla si liquefa subito. È diverso se la colla, gelatina mentre fai una tendinatura perchè ti complica la vita.
Molto importante in questo tipo di adesione, sono le superfici che devono aderire perfettamente.
Io lavoro le superfici con una rasiera o una lama di coltello finchè appoggiando un piano sulla superficie non vedo che questo si adatta perfettamente.
Controluce lascio passare giusto un filo di luce (ca.0,05 mm). Poi raschio e incollo. Il corno prima lo lavo con alcool per togliere tutte le impurità.
Passo su entrambi le superfici molte mani di colla, finchè la superficie non acquisti un aspetto "plastico vetroso". ricontrollo nuovamente le superfici di aderenza prima di incollare definitivamente.


29/10/2015, 18:32
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 08/06/2013, 18:24
Messaggi: 527
Stò parlando di colla di origine animale


29/10/2015, 18:33
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/08/2013, 10:24
Messaggi: 35
Ciao Alex,

grazie della risposta dettagliata, che però mi fa pensare che per questo arco almeno devo abbandonare la pretesa di usare colla naturale per incollare corno - legno e di passare a qualcosa che "perdoni" molto di più.


Infatti, vedi foto qui sotto, avevo graffiato sia il legno che il corno con passate longitudinali di una lama dentellata.
La profondità dei solchi sarà di un paio di decimi di millimetro sul corno e un po' di più sul legno, quindi ben lontano dalla adesione per specularità che utilizzi tu.
Per di più lo spessore del corno è irregolare, sia in senso longitudinale che trasversale e questo fa si che ci siano delle lievi "depressioni".

Quindi sto cercando una colla che non lavora per adesione ma che possa anche riempire questi avallamenti.
Anche perchè pur morsettando i pezzi tra assi di legno con 8 morsetti ogni mezzo metro, mi ritrovo in alcuni punti con differnze di spessore trasversale, quindi lato corto , di 1 mm ( da 3,3 a 4,4 ! ) quindi in alcuni punti non tocca.

Ah, io per sgrassare uso l'acetone - proteggendomi bene le mani naturalmente.


29/10/2015, 22:35
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/08/2013, 10:24
Messaggi: 35
Allegato:
WP_20151029_003.jpg
mah , non so perchè prima l'invio della foto non ha funzionato.


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


29/10/2015, 22:42
Profilo

Iscritto il: 19/04/2013, 10:29
Messaggi: 458
Io suggerirei di eseguire delle scanalature corrispondenti
Come nella foto.
Poi di preparare le superfici da incollare con varie mani di colla di tendine molto calda e diluita non oltre il 5%.
Ad ogni mano, rimuovere l'eccesso i colla dalle scanalature con uno spazzolino.
Per meglio fissare la colla , dopo aver passato ogni mano, sarebbe opportuno asciugare le superfici con un asciugacapelli.
Quando le superfici da incollare avranno un aspetto vetroso , si potrà procedere all incollaggio con colla diluita al 50%


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


30/10/2015, 7:09
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/08/2013, 10:24
Messaggi: 35
Ciao Saracenbow,

in effetti il tuo sistema è senz'altro più sicuro perchè la superficie di incollaggio raddoppia.
La sezione l'hai fatta tu con un arco di prova o proviene dal web ?
Faccio un esercizio di "reverse engineering" :
dalla foto, supponendo una larghezza del legno di 4 cm si vede che i denti dell'attrezzo usato per le rigature devono avere una base di circa 4 mm, con uno spessore di corno di 6-7 mm , legno spesso 8-9 mm e 7-8 mm di tendine ... smpre parlando dei valori massimi al centro.
Anche con dei denti cosi' profondi rimane sempre un minimo di 2-3 mm di corno .
Corretto ?

Naturalmente se la larghezza della sezione è diversa basta fare la proporzione.

Mi chiedevo come fare delle scanalature del genere con sufficiente precisione in modo che si incastrino l'una dentro l'altra per mezzo metro.

Sul web ho visto cose ( frese ) molto costose .
I ferri di pialla a denti per impiallacciature hanno dentini troppo piccoli.
Su un sito francese di cui adesso non trovo il link c'era un tizio che si era fatto un attrezzo a mano segando per il lungo una vite.
Solo che per un passo di 4mm a occhio serve unvitone da 40 mm di diametro .

Tu che utensili usi per queste scanalature ?


31/10/2015, 9:51
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 23 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010