Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 02/03/2021, 17:46



Rispondi all’argomento  [ 53 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
 forgiatura quadrelle 
Autore Messaggio

Iscritto il: 14/10/2012, 2:19
Messaggi: 39
Innanzitutto grazie del complimento, per uno alle prime armi come me vuol dire parecchio :)

Sono partito da un tondino da 10mm, non precisamente di che qualità sia dato che in ferramenta dove l'ho preso ho chiesto semplicemente un tondino di ferro.

Finito di lavorarla l'ho temprata in acqua, tu per caso prima della tempra la rifinisci alla mola o con altri attrezzi?

La gorbia la chiudo prima grossolanamente sull'incudine e poi cerco di rifinirla intorno ad un cilindro di acciaio di 8mm di diametro, però vedendo la larghezza ottenuta penso che domani userò un cilindro da 7 mm per rifinire, spero che in questo modo la punta si incastri meglio sull'asta e di riuscire a chiudere meglio la gorbia.

Tu usi acciaio?

Vedo che le tue punte hanno meno impurità, la mia ha un'aspetto più "sporco".


28/10/2014, 22:20
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 07/07/2014, 9:53
Messaggi: 197
Di nulla vedrai che piano piano ti daranno soddisfazioni ;)

le prima 18 circa le ho fatte da un tondino da 8mm di recupero quindi non ne conosco la composizione ..ora sto utilizzando un tondino zigrinato da edilizia (anche se ora sono fermo e sto sperimentando altri oggetti) , non uso mola ..solo spazzola di ferro per togliere eventuali scorie.


29/10/2014, 8:33
Profilo

Iscritto il: 24/04/2014, 20:42
Messaggi: 176
Località: Dueville (VI)
Per me va raffreddato solo in olio di scarto, olio combusto, olio di auto da buttare ecc.
Mio padre , classe 1906, era forgiatore e me lo diceva sempre, olio combusto e non acqua , però non ricordo se il ferro rovente va immerso nell'olio tutto ad un colpo oppure un poco alla volta.


26/01/2015, 1:53
Profilo

Iscritto il: 27/06/2014, 19:17
Messaggi: 35
Ciao Saracenbow io sono Tonino volevo sapere sulla forgiatura delle punte, io sono proprio all'asciutto: che tipo di carbone si usa per la forgia è dove lo posso trovare, ho visto che hai usato il gas ingegnoso complimenti!
Poi volevo sapere: quando il ferro è diventato rosso ovviamente è incandescente, quindi e facile da modellare martellando martellando finche non raffredda, o perde il colore rosso continua a modellare?
Voglio provare...............Grazie


21/02/2015, 0:45
Profilo

Iscritto il: 19/04/2013, 10:29
Messaggi: 459
Tonino ha scritto:
Ciao Saracenbow io sono Tonino volevo sapere sulla forgiatura delle punte, io sono proprio all'asciutto: che tipo di carbone si usa per la forgia è dove lo posso trovare, ho visto che hai usato il gas ingegnoso complimenti!
Poi volevo sapere: quando il ferro è diventato rosso ovviamente è incandescente, quindi e facile da modellare martellando martellando finche non raffredda, o perde il colore rosso continua a modellare?
Voglio provare...............Grazie

No, man mano che raffredda perde la sua duttilità


26/02/2015, 18:10
Profilo

Iscritto il: 05/09/2014, 13:32
Messaggi: 221
Località: caraglio-marchesato di saluzzo
per il carbone puoi usare semplicemente la carbonella da barbecue


26/02/2015, 19:01
Profilo

Iscritto il: 19/04/2013, 10:29
Messaggi: 459
leandro ha scritto:
Per me va raffreddato solo in olio di scarto, olio combusto, olio di auto da buttare ecc.
Mio padre , classe 1906, era forgiatore e me lo diceva sempre, olio combusto e non acqua , però non ricordo se il ferro rovente va immerso nell'olio tutto ad un colpo oppure un poco alla volta.

Io tempro in acqua anche l'acciaio al carbonio. É solo una questione di temperatura dell'acciaio, temperatura dell'acqua e successivo rinvenimento. Problemi questi, che non sussistono col ferro o acciaio a bassissimo tenore di carbonio


01/03/2015, 2:41
Profilo

Iscritto il: 26/02/2011, 11:43
Messaggi: 2673
ricordo che qualcuno usa il ferro dolce molto più duttile dell'acciaio e può essere martellato anche a freddo .


01/03/2015, 11:26
Profilo

Iscritto il: 03/10/2015, 0:21
Messaggi: 26
So che questo argomento è un po vecchio ma prima di aprirne uno nuovo sulla forgiatura di punte con gorbia di tipo bodkin vorrei sapere qualcosa sulla forgiatura del cono stesso. Io ho forgiato già varie punte ma non queste con la gorbia dietro. Il mio problema è che non riesco a rendere il tondino di acciaio edile che uso abbastanza sottile da arrotolarlo in un cono. Ho provato varie volte ma l'acciaio mi si spezza. Dipende dal martello forse,nei vari tutorial che ho visto gli americani usano un grosso martello tondo per martellare con lo spigolo e mano a mano creare la forma del cono schiacciato che poi viene girato. Mi date qualche consiglio sui materiali e sulle tecniche possibili? Grazie a tutti


20/02/2016, 15:28
Profilo

Iscritto il: 27/07/2010, 9:00
Messaggi: 2578
Ciao Andrea, è un po il problema che avevo anch'io all'inizio quando provavo a forgiare quadrelli a gorbia partendo da un tondino. Il problema non è il martello. Ti conviene partire da una piattina invece che da un tondo. Tieni presente che il ferro con cui erano forgiate le punte in passato era molto più duttile di quello acciaioso del materiale da fabbri attuale. Una volta ho provato a ricavare due punte da un chiodo antico trovato in giardino e ci sono riuscito battendolo a freddo senza neanche usare la forgia. Se trovo le foto ...
ciao


20/02/2016, 17:33
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 53 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010