Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 28/02/2021, 4:31



Rispondi all’argomento  [ 66 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 7  Prossimo
 Frecce di Taccons 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 11/12/2010, 14:31
Messaggi: 649
Località: Peschiera Borromeo (MI)
Prima di iniziare devo fare una premessa.
Sollecitato da ManX mi accingo a documentare per il forum il metodo e le attrezzature accessorie da me usate per la realizzazione delle frecce in legno che abitualmente utilizzo, tuttavia tengo a precisare due cose:
- non si tratta di una riproduzione di frecce che hanno una valenza storica; sono semplici frecce il legno con cocca intagliata rispondenti ai requisiti per permettere la partecipazione a gare nella categoria "arco storico Fiarc"
- molti di documenti fotografici sono stati già da me presentati sul forum del sito Fiarc. Quindi i molti amici colà iscritti portino pazienza.... non voglio apparire esibizionista....chi mi conosce sa cosa intendo dire....

Uso aste di tipo commerciale, volgarmente chiamate di "cedro".
Preparo il taglio della cocca praticando inizialmente un foro da 3 mm con un piccolo trapano Dremel
Allegato:
Preparazione frecce 030_320x240.jpg

Regolo la dimensione della cocca a 3/8" (i soliti 9 mm) e effettuo la scanalatura con l'ausilio di un cutter
Allegato:
Preparazione frecce 032_320x240.jpg

Prolilo a piacimento la cocca con il cutter e rifinisco con carta doppio 0.
Allegato:
Preparazione frecce 033_320x240.jpg

.... segue....


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


24/02/2011, 12:08
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 11/12/2010, 14:31
Messaggi: 649
Località: Peschiera Borromeo (MI)
Tratto quindi con olio impregnante. Uso un prodotto commerciale a base di oli naturali: olio di lino, estratto di buccia d'arancia, olio di rosmarino, essicanti non a base di piombo.
Allegato:
Preparazione frecce 034_320x240.jpg
Allegato:
Preparazione frecce 035_320x240.jpg


L'impermeabilizzazione delle aste è per quanto mi riguarda notevole: porto un esempio:
durante una gara , sbaglio l'alzo, e la freccia vola oltre il bersaglio... cade in un ruscello abbastanza profondo, la corrente la porta via... dico amen... ma a valle dopo circa 200m, viene raccolta e a fine gara mi viene riconsegnata.
Tornato a casa verifico l'aumento di peso: 2 grani su 380 iniziali...

Non ho verificato la variazione di spine, dato che all'epoca non avevo a disposizione il misuratore di spine.

Quindi rinforzo la cocca con un legaccio in filo di cotone (o qualunque cosa mi abbiano venduto), preso in merceria .
Allegato:
Preparazione frecce_320x240.jpg


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


24/02/2011, 12:38
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 11/12/2010, 14:31
Messaggi: 649
Località: Peschiera Borromeo (MI)
Passo all'impennaggio.
Mi sono procurato penne di tacchino in fattoria e le ho sbozzate su una lunghezza di 5 ".
Montate con l'impennatore e tagliate con filo incandescente con l'apparecchiatura da me costruita:
Allegato:
DSC01621_320x240.jpg
Allegato:
DSC01624_320x240.jpg
Allegato:
DSC01626_320x240.jpg


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


24/02/2011, 12:47
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 11/12/2010, 14:31
Messaggi: 649
Località: Peschiera Borromeo (MI)
E siamo arrivati al prodotto finale:
Allegato:
DSC01628.jpg
Allegato:
DSC01630.jpg
Allegato:
DSC01631.jpg


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


24/02/2011, 13:29
Profilo
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 08/07/2010, 20:21
Messaggi: 4528
Località: Insubria
grazie caro Taccons ;)
mi stupiscono sempre vedendo le tue frecce, complimenti!
vedrai che saranno in molti i nuovi iscritti che prenderanno spunto da te.
Immagino che prima di forare a 3mm in cocca stai attento a farlo a croce rispetto le fibre?
Allora metti il "trattante legno" prima di impennare?
Come ottieni calami delle penne di tacchino così precisi e puliti?
scusa le domande...


24/02/2011, 15:17
Profilo YIM WWW
Avatar utente

Iscritto il: 11/12/2010, 14:31
Messaggi: 649
Località: Peschiera Borromeo (MI)
Allora , andiamo con ordine:
Il foro da 3 mm logicamente è fatto ortogonalmente alle fibre.
Il trattamento con l'impregnante viene fatto prima dell'impennaggio: passo una prima mano a pennello, lascio essicare per 24 h, una leggera passata di carta abrasiva , quindi una seconda mano.
Per le penne, prelevate come detto, in fattoria, dopo lavaggio e asciugatura a vapore (su una semplice pentola con acqua in ebollizione), taglio il rachide (o calamo) con la punta del cutter longitudinalmente e seziono la parte che ritengo idonea. Quindi inserisco la penna nella pinza dell'impennatore (quella diritta): con il cutter rifilo a mano il rachide in modo da ottenere un supporto
regolare dello spessore di 1mm ca (così anche in larghezza). Liscio tutto passando carta abrasiva doppio zero.
Non so se sono stato chiaro, ma non ho penne grezze da lavorare per fotografare la sequenza....

Fai (fate ) tutte le domande che ritieni(ritenete) opportuno .... per me la condivisione delle esperienze è alla base di ogni progresso... in tutti i campi.

Mi scuso per la descrizione forse un pò sintetica, ma forse così può essere utile per sollecitare domande e intavolare una proficua discussione.


24/02/2011, 18:42
Profilo

Iscritto il: 17/11/2010, 22:28
Messaggi: 365
Sono bellissime, il taglio delle alette mi paice moltissimo... interessantissima l'idea del filo incandescente.... non e' pericoloso?


26/02/2011, 20:16
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 11/12/2010, 14:31
Messaggi: 649
Località: Peschiera Borromeo (MI)
Wirly se per pericoloso intendi che il filo è incandescente e quindi ti puoi scottare.... ci sta, allora è pericoloso.
Il filo in realtà è alimentato da un trasformatore a bassa tensione 220/12 V .... nalla foto iniziale dell'apparecchiatura si intravede sul lato sinistro in lato.

Con le dimensioni date del filo di constantana (.9mm di spessore) l'alimentazione a 12 V non richiede l'inserimento di altra apparecchiatura di regolazione, accetto un semplice interuttore e dei fili di collegamento.
Ovviamente dovrai fare attenzione a isolare i morsetti a 220V per tua sicurezza ...


26/02/2011, 20:34
Profilo

Iscritto il: 17/11/2010, 22:28
Messaggi: 365
quei colori a barra sulle aste come li fai????


31/03/2011, 18:56
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 17/09/2010, 12:56
Messaggi: 2675
Località: Verona...
Wirly ha scritto:
quei colori a barra sulle aste come li fai????

:mrgreen: Le prende a martellate fin che stanno atacate ai loro padroni (effeto ematomicoso sul piumaggio) :lol: :lol:

ee si certo dopo si trasferisce sulle aste.


31/03/2011, 19:59
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 66 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 7  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010