Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 12/11/2019, 21:40



Rispondi all’argomento  [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
 Tirare solo la punta secondo Lars Andersen 
Autore Messaggio
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 08/07/2010, 20:21
Messaggi: 4483
Località: Insubria
Salute mio Clan,
ogni tanto faccio un giretto di novità sul tubo, una che forse vale la discussione è la nuova tecnica di Lars: infila senza fissare punte diverse sull'asta freccia che resta incoccata dopo la chiusura dell'arco ma trasferisce energia da scagliare con forza e precisino le "ogive" (penne biro, uova, plumbatae, sfere d'acciaio....).
La cocca non è aperta ma fissata sul serving.
Date un'occhiata al video almeno riuscite a comprendermi:


Qualche Sagittario interessato a discuterne?
Qualcuno più ardito e volonteroso che vuole sperimentare sul campo?


13/03/2019, 16:28
Profilo YIM WWW
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 08/07/2010, 20:21
Messaggi: 4483
Località: Insubria
All'inizio del video dichiara di essersi ispirato all'arceria storica araba, e orami tutti sappiamo dell'espediente cocca fissa dove infilare l'asta per evitare che il nemico possa riutilizzare le frecce. Ma lui alla cocca blocca in modo solidale tutta l'asta senza impennaggio.
Primo dubbio teorico :
-Senza central shooting.... con l'asta che non cavalca l'impugnatura.... Come sarà la traiettoria dei "proiettili"?


13/03/2019, 16:45
Profilo YIM WWW
Avatar utente

Iscritto il: 17/03/2011, 0:24
Messaggi: 1987
Località: tra l'oglio ed il chiese
Mah...bravo per l'inventiva ma con una fionda, anche se con gli elastici in caucciù, avrebbe un rendimento superiore: l'energia deve passare dalla corda alla freccia che poi la cede, sprecando, agli oggetti da lanciare...meglio un solo passaggio!
Raff


13/03/2019, 18:27
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 26/02/2011, 11:43
Messaggi: 2647
Cita:
l'energia deve passare dalla corda alla freccia che poi la cede, sprecando, agli oggetti da lanciare...meglio un solo passaggio!


il tutto non sembra pesare come una freccia inglese da un quarto di libbra : la cosa è fattibile , lui lo fa.
in realtà si vedono in giro anche sistemi ad aria compressa che sfruttano il principio dell'arco
molti dei lanci di oggetti che propone storicamente non hanno senso però chissà ; mi chiedo solo una cosa: vincolare una freccia alla corda alla lunga non potrebbe accorciare la vita all'arco?


13/03/2019, 22:23
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 17/03/2011, 0:24
Messaggi: 1987
Località: tra l'oglio ed il chiese
Salve tutti,
sì, questo sistema può, a mio avviso, portare a vibrazioni anomale che si riflettono sull'arco.
In un arco con freccia classica, essa esce dall'arco, spinta dalla corda senza impedimenti ricevendo tutta l'energia accumulata dai flettenti, salvo le perdite.
Nel caso in questione la freccia, che rappresenta sempre una massa, rimane ancorata alla corda e la trascina oltre al punto teorico di stacco da essa con un'azione di strappo, completata anche dal fatto che le "punte sono ad incastro" sull'asta; è chiaro che questo strappo si riflette sia sulla durata della corda ma anche sull'arco con vibrazioni aggiuntive.
Meglio l'arco per tirare le palline di argilla cotta!
Ciao da Raff


Ultima modifica di raff il 13/03/2019, 22:55, modificato 1 volta in totale.



13/03/2019, 22:41
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 12/06/2016, 8:06
Messaggi: 473
Località: Milano
A me piace di lui la voglia di non accettare soluzioni precostituite, ma di voler verificare.
Di provare sul campo, in modo trasgressivo, anche contrastando le soluzioni più consolidate e tradizionali.

Il problema è che poi verifica con parametri odierni.
Una freccia da guerra deve essere stabile, deve possedere la capacità di fermare un avversario lanciato in corsa e deve farlo in un range che va da quindici a centocinquanta metri.
L'attrezzatura che vediamo usare qui è credibile solo a distanze molto brevi.
Veniva infatti usata nel passato, ma per la caccia.
Se a cento metri ti piovono dal cielo biglie da dieci quindici grammi per passerotti o frecce da trenta pollici dotate di punte bodkin dal peso di un etto l'una, beh, in uno dei due casi, c’è davvero molto poco da sorridere...
Frecce come quelle si scagliano con archi dove non fai tre frecce al secondo.
Neanche con un veloce arco mediorientale.

La forza delle frecce da guerra è inoltre accentuata dall'insieme.
Frecce molto rapide, non a comando, sono comunque intercettabili.
Meno facile è fermare anche una lenta, si fa per dire, sequenza di dieci, dodici frecce al minuto, ma tirate da un gruppo comandato di una ventina persone.
...Quelle non le fermi picchiandole col bastoncino.
Se ci capiti a tiro, prega perché regga il tuo spesso scudo.

Ve lo immaginate un cavaliere che prendete con una prima freccia con un uovo al petrolio e poi con una seconda freccia che deve essere accesa per benino durante una carica lancia in resta?!? Beh, io no.
Le frecce incendiarie, come le macchine da guerra, sono meno precise per natura.
Non sono fatte per colpire il singolo uomo..
Servono per abbattere e bruciare materiale incendiabile.
Magari una schiera di armati, ma non miri al singolo per ripescarlo dopo un minuto buono da un altra parte sul campo di battaglia.

Bisogna provare, ma in condizioni reali.


Ultima modifica di Oliviero il 13/03/2019, 23:02, modificato 1 volta in totale.



13/03/2019, 22:48
Profilo WWW
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 08/07/2010, 20:21
Messaggi: 4483
Località: Insubria
Cita:

Meglio l'arco per tirare le palline di argilla cotta!


C'hai mai provato..... O l'hai solo letto?
Personalmente mai più davvero! :x

Cita:
mi chiedo solo una cosa: vincolare una freccia alla corda alla lunga non potrebbe accorciare la vita all'arco?

Lo stress maggiore della corda non è con le libbre in apertura ma quando sgancia la freccia, infatti è quasi sempre lì che si rompe. Però è sempre quando si usano frecce leggere che l'energia non scaricata si dissipa sui flettenti, che alla lunga si danneggeranno prima.
In questa configurazione, il peso asta e cocca che rimangono sulla corda dovrebbe piegare in giù i flettenti mentre la corda supera in avanti di più il bh.
Ci vorrebbe un video in slow-motion.


13/03/2019, 22:49
Profilo YIM WWW
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 08/07/2010, 20:21
Messaggi: 4483
Località: Insubria
Dai... Su.. Chi ci prova?
Foro largo quanto la corda su una vecchia asta, giri di filo davanti e dietro per rinforzare e una sezione di bamboo in punta.
Sfere in acciaio, plumbata, verrettone balestra....e prove balistiche


13/03/2019, 22:59
Profilo YIM WWW
Avatar utente

Iscritto il: 17/03/2011, 0:24
Messaggi: 1987
Località: tra l'oglio ed il chiese
raff ha scritto:
Cita:

Meglio l'arco per tirare le palline di argilla cotta!


C'hai mai provato..... O l'hai solo letto?
Personalmente mai più davvero! :x


Questo messaggio non l'ho editato io...come è stato possibile?
il mio post era molto più lungo e terminava con:
Meglio l'arco per tirare le palline di argilla cotta!


14/03/2019, 0:47
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 26/02/2011, 11:43
Messaggi: 2647
Cita:
Questo messaggio non l'ho editato io...come è stato possibile?
il mio post era molto più lungo e terminava con:
Meglio l'arco per tirare le palline di argilla cotta!


non sarà che sei stato vittima del grande black-out social di ieri?

le macchine! vai a fidarti!


14/03/2019, 12:52
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010