Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 26/09/2020, 15:28



Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
 20MBA! - CONFERENZA DEL 22/6/2020, Matteo Lucaroni 
Autore Messaggio

Iscritto il: 15/06/2016, 20:40
Messaggi: 31
si parlerà del Progetto MBA! (My Bow Awake!) in corso e commenti preliminari sullo studio del modo di tendere l’arco degli arcieri inglesi del Tardo medioevo, dalla voce di uno dei protagonisti principali del Progetto.

Su Matteo:

Matteo Lucaroni risiede a Todi (PG), si è laureato in Scienze e Tecniche dello Sport ed è laureando in Fisioterapia sempre presso l’Università degli Studi di Perugia. Pratica il tiro con l’arco dal 2009. Formatore all’interno dell’Ente di Promozione Sportiva UISP in qualità di docente tecnico sugli aspetti motori e biomeccanici del movimento. Ha pubblicato “Allenamento Funzionale per il Tiro con l’Arco” (2017). Negli ultimi anni si è concentrato nello studio del movimento legato ad una particolare tecnica di tiro usata in antichità e connessa all’uso archi di alto libbraggio in un contesto storico alto e basso medievale (MBA! Project, 2016).


22/06/2020, 21:08
Profilo

Iscritto il: 15/06/2016, 20:40
Messaggi: 31
a questo link potete scaricare la registrazione della teleconferenza:

https://drive.google.com/file/d/11wmTTS ... sp=sharing


30/06/2020, 20:00
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 12/06/2016, 8:06
Messaggi: 499
Località: Milano
Senz'altro una delle più interessanti.
Gli studi sugli scheletri purtroppo rivelano poco rispetto alla quantità di problemi che possono affliggere Arcieri che tirano con quella tecnica archi di quel tipo.
Quando cominciai a sperimentare su di me, mi dissero tutti che mi sarei rovinato.
In parte, Dopo qualche decennio, devo riconoscere che non avevano tutti i torti.
I muscoli sono quelli che si danneggiano di meno, perché si sviluppano in conformità. Inoltre il movimento è graduale, questo porta ad infiammazioni, ma non a grandi lacerazioni del tessuto muscolare. Sono perciò danni che rientrano col riposo.
È vero che invece i tendini hanno un limite.
Quello che lega il capo inferiore del bicipite al radio Se ben ricordo, nel braccio della corda si è staccato.
Per fortuna oggi lo riattaccano con delle viti di titanio.
Un altro problemino arriva alla spina dorsale, ... non importa quanto forti siano gli addominali.
I dischi vertebrali alla lunga tendono a schizzare fuori per lo sforzo, specie nelle vertebre lombari (nel mio caso L4-L5).
Il problema più grosso è che tendono a pizzicare il nervo sciatico, dando un dolore che ti impedisce di camminare.
Oggi si può fare molto con fisioterapia ed esercizi, ma allora probabilmente si finiva per assumere posizioni di fuga dal dolore.
Di compensazione, come dice Matteo, che però sono molto dannose perchè stortano la postura portando ad un vero e proprio assorbimento di masse muscolari che finiscono per non essere più utilizzate armoniosamente.
Il gluteo della parte dove è uscito il disco, ad esempio.
Questo tipo di danno non rientra mai del tutto a meno di rimuovere chirurgicamente la parte del disco uscito.
Per fortuna, col tempo, la parte che fuoriesce non è più nutrita e tende a seccare, diminuendo il suo volume complessivo. Diminuisce conseguentemente il pizzico sul nervo sciatico.

Allora la vita media era più bassa, per cui è possibile che un arciere non restasse operativo così a lungo.
Ma ho il sospetto che, in un modo o nell'altro, questi problemi potessero affliggere anche quegli Arcieri, specie considerando che erano in esercizio fin da piccoli.


11/07/2020, 23:41
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 3 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010